Banca/Credito
5 minuti di lettura

Frode dei fattori: come proteggersi?

Le frodi di factoring sono diventate comuni nel mondo bancario. Per saperne di più sui rischi e le conseguenze delle frodi di factoring, leggete il resto dell'articolo!

Il factoring è ormai una prassi comune nel mondo della finanza. La pratica consiste nel vendere le fatture a un istituto finanziario, che poi si occupa di riscuotere i clienti non pagati. Questa tecnica è certamente pratica, ma porta anche a una grande quantità di frodi. Che cos'è la frode di factoring? Quali sono le conseguenze delle frodi di factoring? Come ci si può proteggere dalle frodi di factoring? In questo articolo lo vediamo da vicino! 

Che cos'è il factoring?

Il factoring, noto anche come factoringè un processo attraverso il quale un'azienda trasferisce le proprie fatture a una societàchiamato fattore. Il factor paga immediatamente l'azienda e poi si occupa dell'incasso dai clienti interessati.

💡 Lo sapevi?
La maggior parte delle società di factoring sono banche, perché il rischio di anticipare le fatture sarebbe troppo grande per una società tradizionale. Ad esempio, troverete : 

- La Banque Postale 
- Fattore BPCE
- Fattore BNP Paribas 
- Crédit Mutuel Factoring 
- Delubac 
- Eurofactor 
- Fattore Francia
- Natixis
- Société Général Factoring 

Questo metodo presenta un chiaro vantaggio rispetto ai termini di pagamento dei crediti, che possono arrivare a 60 giorni dall'emissione della fattura. 

I termini del contratto di factoring determinano la portata del contratto e le commissioni applicate dalla società di factoring:

  • La commissione di finanziamento una commissione per il rilascio dei fondi.
  • La commissione di factoring una commissione per il recupero crediti.

👀 Buono a sapersi : 
È importante notare che La società di factoring generalmente trattiene una garanzia. Recupera una percentuale dell'importo dovuto dal cliente, percentuale che varia a seconda della società di factoring.

Facciamo un esempio per rendere più facile la comprensione!
L'azienda A fornisce un servizio all'azienda B. L'azienda B è un po' lenta nel pagare l'azienda A per il servizio fornito. Per essere pagata più rapidamente e mantenere un buon capitale circolante, l'azienda A decide di ricorrere a una società di factoring. L'azienda A fornisce quindi le proprie fatture alla società di factoring, che la paga per il servizio fornito, trattenendo una piccola percentuale.
La società B compenserà quindi direttamente la società di factoring. 

Che cos'è la frode dei fattori? 

Le frodi di factoring sono diventate facili al giorno d'oggi, soprattutto grazie all'uso di software di fotoritocco. Vi spieghiamo perché! 

In una frode di factoring, una società terza invia fatture false a una società di factoring per incassare denaro non dovuto. 

L'azienda fraudolenta altera o crea fatture false, spesso utilizzando software di editing fotografico, per incassare denaro che non dovrebbe ricevere.

Torniamo all'esempio precedente per rendere più concreta questa spiegazione: immaginiamo che la collaborazione tra l'azienda A, che ha deciso di utilizzare una società di factoring, e l'azienda B giunga al termine. 

Con una mossa del tutto disonesta, l'azienda A decide di continuare a inviare fatture alla società di factoring per ricevere denaro che non avrebbe dovuto ricevere. Le fatture sono ovviamente falsificate, poiché la collaborazione tra l'azienda A e l'azienda B è terminata. La società di factoring continua quindi a inviare denaro all'azienda A.
Tuttavia, quando la società di factoring chiede all'azienda B di pagarle la fattura anticipata, l'azienda B non capisce, perché la sua collaborazione con l'azienda A è terminata. La società di factoring è quindi danneggiata: ha rimborsato costi che non avrebbero dovuto essere rimborsati, quindi l'azienda B non deve pagarle la fattura.  

Il problema principale in questo tipo di situazione è che la società fraudolenta, in questo caso la società A, è spesso insolvente e quindi incapace di rimborsare la società di factoring. 

Per un esempio più concreto di frode nel factoring, si veda il nostro articolo dedicato: Le conseguenze delle frodi nel factoring: il caso di URICA

Va inoltre notato che la società di factoring non ha il diritto di assicurarsi contro le frodi. È quindi necessario che la società di factoring metta in atto misure per combattere le frodi. Vi diremo di più nel resto di questo articolo.

Come posso proteggermi dalle frodi sui fattori? 

Rafforzare i processi di controllo interno

Nella lotta contro le frodi nel factoring, è fondamentale non non effettuare mai un pagamento in caso di emergenza. È proprio su questo che contano i truffatori. Per esempio, è consigliabile effettuare una doppio controllo contattando le parti interessate con altri mezzi. 

La segregazione dei compiti contribuisce a ridurre il rischio di frode. Coinvolgendo diversi collaboratori nel processo di verifica, si riduce drasticamente il rischio di frode.

Utilizzare una soluzione antifrode 

Spesso le frodi possono essere individuate con una verifica manuale. Per le società di factoring, tuttavia, è essenziale utilizzare una soluzione antifrode. 

Finovox ha messo a punto una soluzione per individuare i documenti falsi in due forme: 

  • La Soluzione API consente di ricevere informazioni tramite documenti JSON. 
  • Utilizzando il nostro Soluzione SaaSÈ possibile esaminare i documenti e ottenere spiegazioni sulle modifiche apportate.

L'obiettivo di questa soluzione in due parti? Soddisfare il più possibile le vostre esigenze. Queste soluzioni sono state progettate per essere utilizzato in modo complementare. Questo garantisce un'implementazione rapida ed efficiente e consente di accedere a tutte le funzionalità dello strumento Finovox, se lo si desidera! 

Siete interessati alla soluzione? 

Finovox sembra interessarti!

Desideri avere una demo?
it_ITIT